Finanziamento formazione sicurezza lavoro e DVR a Imperia

La Camera di commercio di Imperia ha lanciato il bando “Imprenditrici:lavoriamo in sicurezza” con il quale intende finanziare attività inerenti la sicurezza sul lavoro portate avanti o programmate da aziende della provincia “femminili”.

20 mila euro è la somma messa a disposizione dall’ente, che vuole finanziare piccole e medie imprese del territorio, indifferentemente dal fatto che siano cooperative o società di capitale. Purché abbiano e dimostrino di avere quote societarie in maggioranza assegnate a donne e che abbiano sede legale e amministrativa nella provincia di Imperia. Altri requisiti necessari per essere in regola con la domanda e partecipare alla gara per i fondi saranno l’iscrizione alla Camera di commercio e la perfetta regolarità della aziende riscontrabile da DURC.

Il fondo coprirà spese riguardanti la sicurezza sul lavoro sostenute dal 1° giugno 2011 in corso o programmate entro il prossimo 31 maggio 2012. Spese che dovranno aver riguardato o che riguarderanno due particolari aspetti della salute e sicurezza nei luoghi di lavoro:

  • Corsi di Formazione: Titolo I, Capo III, Sezione IV: Formazione, Informazione eAddestramento T.U. 81/08 (s.m.i.); Utilizzo e addestramento dei D.P.I. (Dispositivi di ProtezioneIndividuale): Titolo III, Capo I e II, uso delle attrezzature di lavoro e dei Dispositivi diProtezione Individuale; responsabile del servizio di prevenzione e protezione, corsi anti incendioe di primo soccorso, rappresentante dei lavoratori per la sicurezza;
  • Redazione del D.V.R. (Documento di Valutazione del Rischio) per l’adeguamento della sicurezza in azienda; valutazione dello  stress da lavoro-correlato (art. 28, comma 1-bis, del decreto legislativo 9 aprile 2008, n. 81, e sm.i.”.

L’eventuale ottenuto finanziamento coprirà fino al 50% delle spese denunciate fino all’importo massimo di 2.000 euro per ogni azienda vincitrice.  La scadenza del bando è fissata per il 30 aprile 2012.

Info e bando: Bando “Imprenditrici: lavoriamo in sicurezza” (PDF).